Segui l’Associazione sui social

L’ASSAGGIO

L’ASSAGGIO

Cantina di Andriano: una serie di vini ambiziosi, prodotti in numeri limitati per garantire grande selezione e cura nella coltivazione e vinificazione. Scopo: valorizzare un terroir considerato da Rudi Kofler, enologo qui e alla casa madre Kellerei Terlan , «fin troppo sottovalutato». Tra questi spicca l’Alto Adige Chardonnay Riserva Doran 2018, terza annata prodotta. Un vino che si ispira allo stile borgognone, declinandolo attraverso le peculiarità del suo territorio d’origine: verticalità, tensione e vibrante freschezza.

leggi tutto
Russiz Superiore: storie enoiche nella Storia

Russiz Superiore: storie enoiche nella Storia

Incontro con Roberto Felluga, sulla storica collina di Russiz Superiore. È una narrazione enoica incastonata in un percorso familiare che sembra seguire spontaneamente il paradigma di Fernand Braudel: il racconto particolare miniaturizza quello generale di epoche, idee e geografie antropologiche. Le storie nella Storia. E il vino, al centro.

leggi tutto
Moscato di Terracina Passito Capitolium 2016 Cantina Sant’Andrea

Moscato di Terracina Passito Capitolium 2016 Cantina Sant’Andrea

I Pandolfo percorrono le vie della viticoltura cercando fortuna nelle migrazioni. Da Pantelleria si spostano in Tunisia e, infine, costretti a tornare in Italia, approdano alle colline di Terracina. Qui nasce questo bel passito, nato dai migliori grappoli di moscato di Terracina, probabile adattamento del moscato d’Alessandria che a Pantelleria prende il nome arabeggiante di Zibibbo. Storie di vini e vignaioli.

leggi tutto
Cesanese del Piglio Superiore Dives 2017

Cesanese del Piglio Superiore Dives 2017

Il Cesanese del Piglio Superiore Dives è il vino più rappresentativo dell’azienda condotta da Marcella Giuliani in Ciociaria. Ed è anche rappresentativo di un’intera denominazione, riscattato da un ingiusto oblio e giunto a meritati riconoscimenti. Questa sua interpretazione lo fa diventare ottimo compagno della saporita cucina regionale, di cui l’Italia è campionessa assoluta.

leggi tutto
Anthium Lazio Bellone 2019 Casale del Giglio

Anthium Lazio Bellone 2019 Casale del Giglio

Anthium dal nome latino di Anzio, dove i contadini sostengono che il bellone, locale vitigno, abbia bisogno di aria di mare. Si parte da un’antica duna fatta di sabbie rosse, argille di tufi, marne sabbiose che hanno permesso una coltivazione a piede franco poiché la fillossera qui non ha avuto modo di insediarsi. Questo vino progettato e realizzato da Casale del Giglio è la prova provata di quanto ci sia ancora da scoprire nella nostra viticoltura tradizionale, a patto che si abbia il coraggio di portare concezioni qualitative e mezzi tecnologici moderni, capaci di evidenziare la personalità dei vitigni e delle zone viticole.

leggi tutto
Lazio. Una panoramica enoica

Lazio. Una panoramica enoica

Che fine hanno fatto le tradizionali denominazioni di origine laziali? Che ne è stato della diffusione, non soltanto nell’Italia centrale ma anche in tante regioni del nord, dei suoi vini bianchi che hanno allietato i pasti e le serate di tanti italiani prima dell’avvento del Pinot Grigio? Le vecchie Denominazioni sono diventate obsolete in mano a cantine sociali incapaci di dare risalto alle loro produzioni. Per fortuna migliora il quadro un discreto gruppo di aziende. Queste continuano a mostrare una buona vitalità con successi destinati, ci auguriamo, ad aumentare nei prossimi anni.

leggi tutto
Pane al pane

Pane al pane

Il pane è oggi un prodotto immaginario, perseguito da chiunque. Io stesso, che ho un bisnonno fornaio che produceva pane di Como, e ne spediva ogni mattina col treno a Milano, nell’anno 1900, non posso esimermi dal ricordarlo, anche se non lo trovo più in qualsiasi negozio della mia città, e il ricordo stesso è sbriciolato.

leggi tutto
Riparte la formazione SV in presenza

Riparte la formazione SV in presenza

Si svolgerà il 19 giugno nei locali di Spazio Fase, che ospitano anche la sede operativa dell’Associazione. Un luogo suggestivo, esempio di archeologia industriale, sapientemente valorizzato. Il corso si svolge nell’ambito della collaborazione con Vinidea, innovation broker specializzato nel settore vitivinicolo, che coordina una rete internazionale di tecnici e ricercatori.

leggi tutto

Alberto Capatti, Presidente del Comitato Scientifico

Alta scuola Italiana

di gastronomia

Luigi Veronelli

Luigi Veronelli è ispiratore di questa Scuola e dei corsi che si terranno presso la Fondazione Giorgio Cini a Venezia. Il suo pensiero su vini, prodotti, ricette e ristoranti è tutt’ora vivo e ne saranno destinatari sia operatori nel campo alimentare, sia coloro che in un ambito contrassegnato da mille approcci, dalla cucina al design, alla storia, intendono scoprire una loro via professionale.