Seminario Veronelli

GuidaVeronElli

Una guida Solidale

«FOOD RELATIONS»

Seminario Veronelli e Fondazione ACRA insieme per il cibo come strumento di incontro tra le culture

Da cinque anni l’Associazione per la cultura del vino e degli alimenti fondata dal padre della critica gastronomica italiana sostiene ACRA con la donazione delle “seconde bottiglie” non utilizzate nella redazione del volume.

Valorizzare le filiere del cibo come strumento di educazione alla cittadinanza globale e di dialogo interculturale. Con questo obiettivo nasce il progetto Food Relations di ACRA, cofinanziato dall’Unione Europea (fondo AMIF) e sostenuto dal Seminario Permanente Luigi Veronelli che ogni anno dona ad ACRA migliaia di bottiglie provenienti dalla redazione della Guida Oro I Vini di Veronelli affinché siano utilizzate per eventi di sensibilizzazione e campagne di raccolta fondi. 

La collaborazione tra Seminario Veronelli e ACRA giunge, così, al quinto anno e – dopo il sostegno ai progetti Hungry for Rights e EAThink2015, eat local, think global – prosegue il suo cammino affrontando una sfida pressante del nostro tempo, l’accoglienza dei nuovi cittadini, promuovendo attraverso il cibo il dialogo interculturale e la convivenza. Questo è, infatti, l’obiettivo di Food Relations, progetto che intende favorire lo sviluppo di spazi e iniziative sostenibili per la partecipazione sociale, la comunicazione interculturale e l’integrazione dei migranti in Europa.

«Collaborando al progetto Food Relations di ACRA, il Seminario Veronelli e le aziende vitivinicole recensite dalla nostra Guida contribuiscono a sostenere modelli sociali ed economici orientati alla solidarietà e alla condivisione. Crediamo, infatti, che l’agricoltura e la gastronomia, il campo e la tavola, costituiscano ambiti nei quali sia concretamente possibile instaurare quelle connessioni e condivisioni tra gli individui e il loro vissuto che sono alla base di una società propriamente civile.» – ha dichiarato Andrea Bonini, Direttore del Seminario Veronelli.

«Sappiamo che la coscienza del valore delle filiere del mangiare e del bere, così essenziali all’essere umano, è tra i valori che animano il Seminario Veronelli. Per questo siamo felici di poter lavorare insieme per declinarla nella facilitazione dell’incontro con l’Altro, in uno spirito di sviluppo comune e di cittadinanza globale. Il cibo e il vino, infatti, possono essere straordinari catalizzatori di processi di conoscenza e inclusione» – ha commentato Nicola Morganti, Presidente di ACRA.