Artusi VentiVenti

Artusi VentiVenti

di Alberto Capatti

Oggi si celebra il bicentenario della nascita di Pellegrino Artusi. Ovvero della nascita della cucina italiana domestica contemporanea. La stessa ripensata durante il lockdown? Somiglianze e visioni davanti ai fornelli raccontate dalla colta arguzia di Alberto Capatti, firma autorevole del Seminario Veronelli e direttore scientifico di Fondazione Casa Artusi.

Cavallotto, nel cuore della Langa

Cavallotto, nel cuore della Langa

La langa è un insieme di onde. Sistema collinare dolce, lingue di terra che stanno vicine e sdraiate. E qui, nel comune di Castiglione Falletto, a metà strada tra La Morra e Serralunga, nel cuore dell’ondeggiamento terragno, prende corpo la visione di una collina tonda e perfetta, come fosse la platonica idea di quell’oggetto naturale.

Davide Carlone, vignaiolo del Boca

Davide Carlone, vignaiolo del Boca

Di cosa si compone la qualità di un vino? Da cosa prende vita la sua personalità?
Come spesso accade quando si tratta di cose enoiche, sono stati i Francesi a fornirci un eccellente strumento di orientamento, indicandoci le tre coordinate geodetiche necessarie per tracciare l’essenziale mappa di un vino e sintetizzandole nel concetto di terroir: vitigno, ambiente e uomo.

Dal 1986, associazione per la cultura del vino e degli alimenti

Dal 1986, associazione per la cultura del vino e degli alimenti

Il 7 aprile 1986 una decina di persone destinate a cambiare, con il loro lavoro, la storia del vino e della gastronomia davano vita a un’associazione senza scopo di lucro per affidarle una missione complessa e innovativa: studiare le produzioni agroalimentari italiane di qualità, formare e informare i professionisti e i consumatori, assistere gli associati fornendo competenze e servizi a supporto dei loro progetti imprenditoriali.