Via Telemaco Signorini 91 – RIOMAGGIORE SP
info@possa.it
possa.it

PROPRIETARIO Heydi Samuele Bonanini
IN VIGNA Heydi Samuele Bonanini
IN CANTINA Heydi Samuele Bonanini
ETTARI VITATI 4.5

Viticoltura biologica · Altre produzioni: conserve, miele
Visitabile su prenotazione · Vendita diretta

Heydi Samuele Bonanini è un vignaiolo per scelta caparbia e per innamoramento di un luogo unico, «La mia scuola son stati i vecchi del paese, la generazione dei contadini di una volta. Ho coniugato i loro insegnamenti in chiave moderna e contemporanea. Ma già a tre anni sgranavo l’uva con mia nonna, ero un predestinato». Bonanini è vignaiolo per caparbietà e per amore di un luogo unico, le Cinque Terre. Certosino il recupero di vecchi appezzamenti vitati, spesso abbandonati, per mettere insieme la sua azienda che, a oggi, riunisce ben 199 diverse microproprietà, sparse su differenti comuni in un territorio aspro e difficile. Un immane lavoro nelle differenti vigne, realizzato senza agrochimica e seguendo oggi le soluzioni biologiche più innovative: zeolite al posto dello zolfo, battuti di alghe, propoli. Lui non ha cominciato a fare il vignaiolo puntando al profitto ma per contribuire a fare la sua parte nel mondo. Ha un progetto, rivolto ai migranti: «Sono l’unica risorsa di manodopera in queste terre difficili su cui ormai pochi sono disposti a spaccarsi la schiena, e di solito sono loro. Ma non hanno strumenti e preparazione tecnica». Da 4 anni è attiva una scuola di lavorazioni in vigna, dedicata a loro: un ettaro e mezzo in cui si apprende e si prova, fino a che non si è pronti a essere destinati al lavoro in qualche azienda del territorio. Ad oggi sono stati ormati 16 operai agricoli. Da questo vigneto è nato lo Sciacchetrà del migrante 2023. Uscirà nel 2025, finanziando quella scuola in vigna, inizialmente sostenuta da CariSpezia. [S. Lorigliola]

SCOPRI I VINI PRODOTTI DA POSSA, ACQUISTA LA GUIDA ORO I VINI DI VERONELLI