Torre San Quirico

in Gli Associati • 9 Aprile 2016 • di

torre-san-quirico-vigneDopo una fortunata carriera da imprenditore, nel 2002 Alessio Fornasetti ha iniziato una seconda vita professionale decidendo di dedicarsi alla viticoltura. Per realizzare il suo progetto non si è rivolto a zone di consolidata fama, ma ha pensato di sfruttare una piccola tenuta ad Azzate (Varese), già proprietà di famiglia. Varese e il Varesotto non spiccano certo per l’antichità e il prestigio della loro tradizione vitivinicola, anche se ormai da qualche lustro uno sparuto gruppo di produttori si è messo d’impegno con l’obiettivo di realizzare vini di qualità. Ai piedi della storica Torre San Quirico, edificata nel 1878 dal nobile Claudio Riva, Fornasetti ha individuato un appezzamento di appena un ettaro, destinato alla coltivazione della vite anche nei secoli passati e poi abbandonato dopo l’arrivo della fillossera. Gli oltre 400 metri di quota del vigneto, la perfetta esposizione a sud, le caratteristiche geologiche del terreno, la ventilazione regolare e la buona escursione termica giornaliera lo hanno convinto a puntare subito in alto e a piantare solo nebbiolo per realizzare un vino elegante e capace di lungo invecchiamento. È nato, così, SommoClivo, unico vino prodotto dall’azienda, originalissimo Nebbiolo varesino che per primo ha gettato una luce sicura sulle potenzialità viticole della provincia, confermandone le ambizioni.

 

torre-san-quirico-sommoclivo-etichettaTorre San Quirico
via Foscolo 29 – 21022 AZZATE (Varese)
tel. 0332/459226 e 335/268065
email af@torresanquirico.it
sito web www.torresanquirico.it

 

Download PDF

Leggi gli articoli de Gli Associati

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to top