Gli spot su spreco alimentare e consumi sostenibili vincitori del concorso “A qualcuno piace giusto”

in Le Notizie • 1 agosto 2017 • di

Il sistema alimentare di massa impatta negativamente sull’ambiente e sulla salute delle persone: oltre 800 milioni di persone soffrono la fame, gli stessi contadini, allevatori e pescatori che il cibo lo producono, mentre oltre un miliardo sono in sovrappeso (FAO).

CISV e Fondazione ACRA, con l’obiettivo di migliorare il senso critico e l’impegno attivo degli insegnanti e degli studenti in merito all’alimentazione sostenibile e al consumo consapevole, hanno dato vita al progetto EAThink in più di 100 scuole primarie e secondarie di tutta Italia.

Il progetto, tra le attività, ha previsto il concorso video A qualcuno piace giusto, realizzato con il patrocinio di Pubblicità Progresso: studenti e insegnanti attraverso video, testi e infografiche, hanno cercato di riassumere in 30 secondi un messaggio per sensibilizzare l’opinione pubblica sui temi dello spreco alimentare, sostenibilità e consumo critico.

Il Seminario Veronelli, partner di Fondazione Acra, ha dato al concorso un importante contributo: a fine estate 2016 sono state donate al progetto tutte le bottiglie non utilizzate per le operazioni di assaggio e valutazione della Guida Oro I Vini di Veronelli 2017. Questa donazione – unita al sostegno di autorevoli partner istituzionali – ha contribuito alla realizzazione del concorso che ha visto assegnare dal Seminario Veronelli una menzione speciale riservata alle scuole alberghiere e professionali.

Una giuria di esperti – il Seminario Veronelli è stato rappresentato dal consigliere Alessio Fornasetti – ha valutato i video finalisti eleggendo i vincitori, registi e attori “in erba” che avranno l’occasione di vedere il proprio spot riprodotto professionalmente dalla casa di produzione Insolito Cinema e mandato in onda fino a dicembre sulle principali tv nazionali e locali, sui social e sui canali web video.

Due i premi principali: uno riservato alle scuole primarie e secondarie di primo grado e l’altro dedicato ai lavori prodotti dalle scuole secondarie di secondo grado. Il team di Eathink e Seminario Permanente Luigi Veronelli hanno assegnato alcune menzioni speciali.

I vincitori del 1° premio per la sezione Scuole Primarie e Secondarie di Primo Grado sono gli studenti della Classe I C della Scuola Secondaria di Primo Grado “Molino Vecchio” di Gorgonzola (MI) con il video A qualcuno piace…troppo che affronta il tema dello spreco alimentare in modo efficace e divertente.

I vincitori del 1° premio per la sezione Scuole Secondarie di Secondo Grado sono gli studenti della Classe IV G del I.I.S. Einaudi di Ferrara con il video Per un pugno di soia che, richiamando alcune atmosfere dei film western all’italiana, mette in scena un duello fra l’uomo che consuma cibo sano e gli uomini da fast food.

Menzione speciale del team di EAThink il video No agli sprechi alimentari della Classe V BT del I.S. Falcone di Gallarate (VA), che con poche immagini sono riusciti a trasmettere in modo chiaro i rischi e le conseguenze dello spreco alimentare.

La menzione speciale Seminario Veronelli è stata, invece, assegnata a due istituti: la Scuola Internazionale di Torino – Classe Decima di Italiano(Chieri, TO) e il CFP “Galdus” – Classi 3°A e 3°C (Milano).

Il progetto, sostenuto dalla Commissione Europea, si è svolto in contemporanea anche in Austria, Croazia, Cipro, Francia, Ungheria, Malta, Polonia, Portogallo, Romania, Slovenia e Spagna, che hanno eletto il migliore spot EAThink2015 a livello europeo: il vincitore è stato il video francese L’Ardoise de Léo della scuola Lycée des Andaines in Normandia, a cui la giuria ha riconosciuto il merito di connettere in modo efficace il problema dell’acqua al contesto locale e globale. Premio, la diffusione non solo nazionale ma anche europea.

Fondazione ACRA è un’organizzazione non governativa laica e indipendente, impegnata nel rimuovere le povertà attraverso soluzioni sostenibili, innovative e partecipate. Un’attenzione particolare è rivolta alle periferie del pianeta e alle fasce di marginalità nel Sud come nel Nord del Mondo. L’organizzazione si concentra su soluzioni di mercato ad alto impatto sociale ed economico. Nel suo lavoro di cooperazione e sviluppo in Africa, America Centrale e America Latina, Asia ed Europa ACRA crea e rafforza imprese sociali, quali importanti agenti di cambiamento. In Europa e in Italia ACRA promuove una cultura di pace, dialogo, scambio interculturale e solidarietà.

EAThink2015 – eat local, think global è un progetto cofinanziato dall’Unione Europea che vuole accompagnare gli insegnanti e gli studenti delle scuole primarie e secondarie a comprendere le sfide dello sviluppo globale, attivandosi per il cambiamento. Il focus del progetto insiste sulla sovranità e sulla sicurezza alimentare per ragionare sulla sostenibilità e sul consumo critico. Tra le attività svolte ci sono i laboratori nelle classi sui temi del cibo e della sostenibilità, l’organizzazione di iniziative di sensibilizzazione gestite dalle classi sul territorio e all’interno della scuola stessa, supporto ai docenti, seminari e workshop nazionali per diffondere i risultati e le buone pratiche del progetto agli insegnanti. Inoltre le scuole sono state coinvolte in EXPO2015 con il Food Cloud Exhibition, una mostra interattiva sul cibo, dove sono state esposte le migliori opere selezionate dal concorso fotografico “Not Just Cheese” lanciato per tutte le scuole primarie e secondarie, e con l’EAThink2015 Media Center, una redazione di web journalist formata da studenti universitari e delle secondarie che ha prodotto ogni giorno news e commenti sulle attività e sugli eventi principali di EXPO 2015. Percorsi didattici, attività da realizzare in classe app e articoli dalle scuole sono disponibili sul sito ww.eathink2015.org

Download PDF

Leggi gli articoli de Le Notizie

Articoli correlati

Scroll to top