La mia pianura

La mia pianura

di Diego Rosa

«Non è facile parlare del Po perché, come diceva Zavattini, ognuno di noi ha il suo pezzo di Po». Storie contadine, emigrazione, lotte per i diritti. Lambrusco. Agnoli in brodo col vino. Polenta. Rane e lumache. Miserai e fame. Oggi sono quasi tutti ricordi in una terra divenuta tra le più inquinate d’Europa.
Diego Rosa racconta la sua Bassa padana. «Mi piacerebbe pensare che  si possa ripartire come fa il fuoco sotto la cenere che sembra spento ma non lo è… »

La mia pianura

La mia pianura

di Diego Rosa

La pianura è un’ampia estensione di terreno pianeggiante. Detto questo si è detto tutto, però se camminiamo la pianura, scopriamo una miriade di mondi: piatto non vuole dire tutto uguale. Camminare una terra vuol dire entrare nella sua storia, nella sua cultura, trovare capacità di racconto in ciò che ci dà. [Prima puntata]

Vini d’Oro. Lombardia

Vini d’Oro. Lombardia

di Gigi Brozzoni

Gigi Brozzoni ci guida in una Lombardia vitivinicola dal territorio eterogeneo: resiste eroicamente e cerca nuovi stili la storica Valtellina; si muove la Valcalepio; guarda all’estero e reagisce al climate change la Franciacorta; resta sul podio del successo il Lugana, vino e denominazione di confine.

Ti ritrovai, malvasia

Ti ritrovai, malvasia

di Luigi Veronelli

1996, «La bottiglia» , iconica rubrica che Veronelli teneva su L’Espresso. Riceviamo questo pezzullo da Nino Caravaglio, nostro associato, protagonista di questa recensione che tiene insieme vino, memoria, amicizia e letteratura. In perfetto stle veronelliano.