La crisi reclama nuove idee

La crisi reclama nuove idee

di Angelo Gaja

Nei prossimi due o tre anni sarà baraonda sui mercati internazionali perché le cantine di tutto il mondo avranno il vino che uscirà loro dalle orecchie. Che fare? Occorrono idee nuove: pensare di utilizzare solamente gli strumenti del passato non sarà di grande giovamento, prima del ritorno alla normalità.

Profondo rosa: Chiaretto, Rosé e il «caso» Garda

Profondo rosa: Chiaretto, Rosé e il «caso» Garda

Le degustazioni svolte ogni anno per redigere la Guida Oro I Vini di Veronelli evidenziano puntualmente traguardi, limiti, potenzialità e problemi aperti di ciascun distretto produttivo, di ogni tipologia. In generale, siamo costretti a compiere un bilancio sempre molto critico a proposito dei vini rosati, per i quali faticano ad affermarsi stili enologici definiti, radicati, saldi dal punto di vista storico e territoriale. Un qualificato contributo a questa riflessione viene da Angelo Peretti, giornalista e direttore del Consorzio di Tutela Chiaretto e Bardolino.

La mia pianura

La mia pianura

di Diego Rosa

«Non è facile parlare del Po perché, come diceva Zavattini, ognuno di noi ha il suo pezzo di Po». Storie contadine, emigrazione, lotte per i diritti. Lambrusco. Agnoli in brodo col vino. Polenta. Rane e lumache. Miserai e fame. Oggi sono quasi tutti ricordi in una terra divenuta tra le più inquinate d’Europa.
Diego Rosa racconta la sua Bassa padana. «Mi piacerebbe pensare che  si possa ripartire come fa il fuoco sotto la cenere che sembra spento ma non lo è… »

La mia pianura

La mia pianura

di Diego Rosa

La pianura è un’ampia estensione di terreno pianeggiante. Detto questo si è detto tutto, però se camminiamo la pianura, scopriamo una miriade di mondi: piatto non vuole dire tutto uguale. Camminare una terra vuol dire entrare nella sua storia, nella sua cultura, trovare capacità di racconto in ciò che ci dà. [Prima puntata]