L’ASSAGGIO

L’ASSAGGIO

A Barile, in terre vulcaniche del Vulture, nelle stesse campagne in cui Pier Paolo Pasolini girò Il Vangelo secondo Matteo, nasce – artefici Francesco ed Eugenia Sasso – questo Aglianico, alto esempio di un vino che, come diceva Luigi Veronelli, è «valore reale che ci dà l’irreale». Perché il vino, a volte, può parlare della religiosità del mondo e della vita. Ha il gusto e il profumo, veggente profeta che, come la poesia che strugge o la musica che ammalia, si insinua fra i nostri istinti e ci offre un eloquente assaggio di mistero. E così ce lo racconta Marco Magnoli.

CALABRIA. Vini d’Oro / 3

CALABRIA. Vini d’Oro / 3

La Calabria ha antiche tradizioni eroiche, poi disperse tra i rivoli delle emigrazioni e l’abbandono agricolo durante il Secolo breve. Ma i tempi sono oggi maturi per una ripresa. ne è esempio, anche nella storia familiare, Casa Comerci, a Badia di Nicotera sotto il Monte Poro, nell’area di Vibo Valentia. I suoi vigneti, su suoli sabbiosi-limosi, sono impiantati prevalentemente con magliocco canino, vitigno tradizionale della zona, da non confondere con il magliocco dolce. Ne nasce un vino che val la pena raccontare.

CALABRIA. Vini d’Oro / 2

CALABRIA. Vini d’Oro / 2

Il Donna Rosa Calabria Rosato è un vino attualissimo per impostazione stilistica ed enologica, che accanto a precisione, accuratezza e pulizia sfoggia anche un carattere piuttosto ricco e articolato, enfatizzato da un accorto passaggio in legno, tanto da porsi ogni anno tra i più interessanti vini calabresi nella sua tipologia.

CALABRIA. Vini d’Oro / 1

CALABRIA. Vini d’Oro / 1

L’Efeso dei Librandi ha nobilitato il bianco mantonico non solo come uva da cui ottenere dolci passiti, ma anche come eccellente protagonista di vini secchi dalla profonda e ricca personalità. Con il millesimo 2018 e ancor più con il 2019, presentato nell’ultima edizione della nostra Guida, l’Efeso sembra aver ritrovato la verve del suo debutto.

CALABRIA. Una panoramica enoica

CALABRIA. Una panoramica enoica

Ormai da alcune edizioni della Guida Veronelli stiamo segnalando che i vini calabresi si mostrano più precisi, integri e puliti rispetto a non molti anni fa. Anche quest’anno non possiamo che rallegrarci per una situazione che in Calabria continua a risultare positiva e orientata sulla via di sicuri miglioramenti.